È da 50 anni che la diocesi di Reggio Emilia – Guastalla scrive pagine di storia missionaria in Madagascar. Il libro di questa storia missionaria è ancora aperto e ogni pagina appena sfogliata non ingiallisce. Sono pagine che tuttora documentano tanti segni visibili nella carità, nella vita religiosa, nel campo sanitario, nel sociale e nel volontariato. Questa storia ha inizio il 23 novembre 1967 con l’arrivo in Madagascar della prima equipe missionaria “a nome e per conto” della comunità reggiana e non su mandato delle singole realtà di appartenenza. Una scelta profetica. Una novità assoluta che di fatto raccoglieva l’insegnamento del Concilio Vaticano secondo per il quale “la Chiesa che vive nel tempo, per sua natura è missionaria”. Il giornalista inviato Maurizio Di Schino e l’operatore Carlo Petruzziello sono stati in Madagascar e con Dino Margutti in Italia per documentare l’attività missionaria della comunità reggiana.