Ecco il numero di Marzo 2016 della Newsletter che Missio Prato, mensilmente, lancia in modo digitale e distribuisce, sotto forma di volantino, alle Parrocchie del territorio diocesano.

Curare le Ferite

In questo Anno Santo potremo fare l’esperienza di aprire il cuore a quanti vivono nelle più disparate periferie esistenziali, che spesso il mondo moderno crea in maniera drammatica. Quante situazioni di precarietà e sofferenza sono presenti nel mondo di oggi!

È mio vivo desiderio che il popolo cristiano rifletta durante il Giubileo sulle opere di misericordia corporale e spirituale; sarà un modo per risvegliare la nostra coscienza spesso assopita davanti al dramma della povertà e per entrare sempre di più nel cuore del Vangelo, dove i poveri sono i privilegiati della misericordia divina. Ognuno di noi è capace di fare misericordia, in base a questo possiamo capire se viviamo o no come discepoli. In ognuno dei “più piccoli” è presente Cristo, la sua carne diventa di nuovo visibile come corpo affamato, malato, solo, in fuga, privato di educazione … per essere da noi riconosciuto, toccato e assistito con cura.

Non dimentichiamo le parole di san Giovanni della Croce: «Alla sera della vita, saremo giudicati sull’amore».

Papa Francesco, Misericordiae Vultus

Le 3P:

PAROLA: Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me. (Mt 25,40)

PANE: Aiutaci Gesù ad avvicinarci con tenerezza e dare speranza a chi cerca la Tua consolazione.

POVERI: Scelgo un’opera di misericordia, per esempio interessarmi di chi è malato e dei suoi familiari, e mi impegno a viverla nella quotidianità.

Qui trovi l’Archivio delle altre uscite