Ecco il numero di Maggio 2016 della Newsletter che Missio Prato, mensilmente, lancia in modo digitale e distribuisce, sotto forma di volantino, alle Parrocchie del territorio diocesano.

Maria, Madre di Misericordia

La dolcezza dello sguardo della Madre ci accompagni sempre, perché in lei tutti possiamo riscoprire la gioia della tenerezza di Dio.
Nessuno come Maria, infatti, ha conosciuto la profondità del mistero di Dio fatto uomo. Tutto nella sua vita è stato plasmato dalla presenza della misericordia fatta carne. Scelta per essere la Madre del Figlio di Dio, Maria è stata da sempre preparata per essere Arca dell’Alleanza tra Dio e gli uomini. Ha custodito nel suo cuore la divina misericordia in perfetta sintonia con il suo Figlio. Il suo canto di lode, sulla soglia della casa di Elisabetta, fu dedicato alla misericordia che si estende «di generazione in generazione». Anche noi eravamo presenti in quelle parole profetiche, questo ci sia sempre di conforto. Presso la croce, Maria è stata testimone delle parole di perdono che uscirono dalle labbra di Gesù: il perdono supremo, offerto a chi lo aveva appena crocifisso.
Maria era lì, per attestare che la misericordia del Figlio di Dio non conosce confini e raggiunge tutti senza escludere nessuno.

Papa Francesco, Misericordiae Vultus

Le 3P:

PAROLA: Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola. (Lc 1,38)

PANE: Gesù aiutami a dire di al prossimo, ad ogni prossimo!

POVERI: Sull’esempio di Maria, madre accogliente, mi impegno a prendere una posizione chiara a favore dell’accoglienza e della non discriminazione nelle conversazioni riguardanti i migranti e i profughi.

Qui trovi l’Archivio delle altre uscite

Sorgente: Missio Prato