La Via Crucis è una partica che durante la Quaresima molte comunità cristiane vivono in modo costante e partecipato. La Commissione dei Nuovi Stili di Vita ci fa due proposte utili da diffondere presso le nostre realtà diocesane e parrocchiali.

La Via Crucis degli Esclusi

(costo € 2,00)

Questa Via Crucis degli Esclusi vuole rendere attuale la Via Crucis dell’escluso Gesù Cristo, attraverso le storie di sofferenza ed esclusione di tante persone che hanno il volto del bambino, dell’operaio, del senza terra, dell’emarginato, del lavoratore rurale, del contadino, del baraccato, della donna violentata, dell’emarginato, storie vere di tanti esclusi dalla nostra ipocrita società moderna. Questa Via Crucis è costruita sul metodo adottato dalle Comunità Ecclesiali di Base dell’America Latina: vedere, giudicare e agire. Vedere: aprire gli occhi per osservare la realtà e ascoltare la voce degli esclusi. Giudicare: ascoltare la Parola di Dio per capire quali sono le nostre contraddizioni e le nostre ipocrisie, ossia le cause del male. Agire: percorrere un cammino sul quale combattere l’esclusione sociale, modificando la realtà attraverso la costruzione del Regno di Dio in mezzo a noi.

La Via Crucis dei Nuovi Stili di Vita

(costo € 3,50)

La caratteristica fondamentale di questa Via Crucis è la forte attualizzazione di ciascuna tappa, immergendola nei contesti di vita attuali, personali e comunitari. I testi evangelici richiamano fedelmente il fatto storico; la “Problematica attuale” evidenzia come Gesù Cristo rivive la sua passione nei poveri di oggi, nelle varie forme di discriminazione e di oppressione che subiscono. In questo momento, la società viene improntata sempre più a stili di vita fondati sulla menzogna, sulla corruzione, sull’odio. La proposta dei nuovi stili di vita che padre Sella suggerisce è il modo concreto con cui siamo chiamati a rispondere oggi all’amore di Gesù per noi: “Mi ha amato e ha dato sé stesso per me”. Per ogni stazione: il Vangelo; il commento; la proposta; la preghiera.

Entrambe possono essere acquistate presso le librerie oppure richieste via email a questo indirizzo: [email protected]