Il 17 gennaio, giornata mondiale del migrante, l’arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro aprirà la Porta di Lampedusa, opera artistica creata da Mimmo Paladino nel 2008, e diverrà porta santa.

La “Porta di Lampedusa – Porta d’Europa”, monumento dedicato ai migranti morti e dispersi in mare, è stata installata a Lampedusa il 28 giugno 2008, sugli scogli di fronte alle rotte da cui provengono i migranti.
Significato fondamentale di quest’opera è quello di consegnare alla memoria quest’ultimo ventennio in cui abbiamo visto e continuiamo a vedere migliaia di migranti morire in mare nel tentativo di raggiungere l’Europa: una strage senza testimoni, senza sepoltura e senza pietà.
L’intento è quello di consegnare alle generazioni future, che passeranno da Lampedusa, un simbolo che aiuti a non dimenticare e che inviti a una meditazione laica, come religiosa.
“Porta di Lampedusa – Porta d’Europa” ha ricevuto il patrocinio dell’ Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati – Ufficio Italia, Ministero dell’Interno, Regione Sicilia e Regione Puglia.

fonte Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti

L’articolo La Porta di Lampedusa sarà Porta Santa sembra essere il primo su Missio Firenze.