La Corsia Preferenziale per i Cristiani Perseguitati è una Trappola

da

È la reazione del Patriarca caldeo Louis Raphael I Sako, Primate della Chiesa cattolica orientale, all’affermazione del presidente Trump, di voler riservare una corsia preferenziale per i “cristiani perseguitati”, durante un’intervista televisiva. 

Alla firma dell’Ordine esecutivo che sanciva il Muslim Ban, cioè la sospensione dell’ingresso negli USA per i cittadini di 7 paesi a maggioranza musulmana, da parte del neo presidente statunitense, Donald trump, faceva seguito un’intervista televisiva al Christiam Broadcasting Network, sistema mediatico fondato dal tele-predicatore Pat Robertson, a cui il Presidente confermava un trattamento privilegiato per “i cristiani perseguitati” in quegli stessi paesi.

Nelle ore successive, il Patriarca caldeo Louis Raphael I Sako, Primate della Chiesa cattolica orientale a cui appartiene la stragrande maggioranza dei cristiani iracheni, come riporta l’Agenzia FIDES, ha voluto giustamente sottolineare che riservare una “corsia preferenziale” aperta per l’ingresso dei profughi cristiani rappresenta una vera e propria trappola per i cristiani del Medio Oriente.

“E noi non vogliamo privilegi. Ce lo insegna il Vangelo”

Ogni politica di accoglienza che discrimina i perseguitati e i sofferenti su base religiosa” spiega il Patriarca Louis Raphael “finisce per nuocere ai cristiani d’Oriente, perché tra le altre cose fornisce argomenti a tutte le propagande e ai pregiudizi che attaccano le comunità cristiane autoctone del Medio Oriente come ‘corpi estranei’, gruppi sostenuti e difesi dalle potenze occidentali“.

Le discriminazioni sono per giunta pericolose perché, aggiunge il Primate della Chiesa caldea, “creano e alimentano tensioni con i nostri concittadini musulmani. I sofferenti che chiedono aiuto non hanno bisogno di essere divisi in base a etichette religiose. E noi non vogliamo privilegi. Ce lo insegna il Vangelo, e ce lo ha mostrato anche Papa Francesco, che ha accolto a Roma rifugiati fuggiti dal Medio Oriente sia cristiani che musulmani, senza fare distinzioni

Fonte: Agenzia Fides
Credits Foto: famigliacristiana.it

Vuoi ricevere il Cammino Formativo?
Iscriviti alla nostra Newsletter.