Viaggiando s' impara...

Sono passati 20 anni da quando il Centro Missionario Diocesano di Firenze ha iniziato a proporre un percorso di formazione alla mondialità e alla missionarietà in ascolto dei testimoni in missione.

20 anni di incontri, parole, riflessioni, immagini, suoni…

20 anni in cui un cammino è stato tracciato muovendosi tra alti e bassi, salite e discese, curve e rettilinei.

20 anni in cui abbiamo intessuto un filo che va da Nord a Sud e da Sud a Nord.

Per rispondere alla missione a cui ognuno di noi è chiamato e che ci invita a metterci in relazione con l’altro. Per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare nuovi linguaggi in dialogo con i popoli del mondo.

20 anni di viaggi per andare alla scoperta di mille mondi diversi, imparando a viaggiare leggeri, lasciando a casa se stessi per sperimentare l’altro e l’altrove.

Sperimentando che l’unico bagaglio indispensabile da avere con sé sono occhi, orecchie e cuore.

Scoprendo come viaggiare in punta di piedi.

Per scoprire che il viaggio più lungo che si può affrontare è quello che va dagli occhi al cuore.

Quest’anno vogliamo sottolineare con maggior forza del solito il nostro impegno nel proporre questo corso. Per contribuire, incontro dopo incontro, alla costruzione di un mondo diverso, di quel Regno di giustizia e pace che è il progetto e il sogno di Dio

 

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

9 Aprile – Nord-sud: un’umanità divisa – Enrico Chiavacci

16 Aprile – La storia vista dal sud – Roberto Di Stefano

23 Aprile – Geografia delle risorse: dall’economia di sfruttamento all’economia di solidarietà (umanizzazione dell’economia) – Paolo Toccioli

30 Aprile – Testimonianze dal sud del mondo

7 Maggio – La diversità di culture vicine e lontane: divisione o condivisione? – Enrico Chiavacci

14 Maggio – Una nuova forma di missione: la cooperazione tra le Chiese – Sergio Merlini

21 Maggio – Chiesa latino-americana e teologia della liberazione – Soares Rafael Vagner

28 Maggio – La missione come condivisione, dialogo, annuncio, per la costruzione comune del Regno di Dio – Giulio Battistella

Decidi un viaggio dentro di te

e stabilisci un tempo per farlo

…ma…

costruisci un tempo e uno spazio

in cui poter incontrare

te stesso e l’altro

come tuo fratello

Anno 1994

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

1 Aprile – Perché straniero? Lo straniero nell’ebraismo, nel cristianesimo e nell’Islam – Marcello Storgato

8 Aprile – Paesi poveri e questioni ambientali: responsabilità del Nord del mondo – Graziano Zoni

22 Aprile – Da un’economia consumistica a un’economia di collaborazione e scambio – Gianni Caligaris

29 Aprile – Educazione al dialogo interculturale e interreligioso – Domenico Milani e Marcello Storgato

6 Maggio – Missione e cultura – Sergio Merlini

13 Maggio – Il volontariato internazionale – Francesco Tosi

Mettiamoci in viaggio con la mente e con il cuore! E’ un’esperienza umana in cui incontrare nuovi compagni di strada, per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare un nuovo linguaggio per dialogare con i popoli del mondo.

Anno 1995

Bangladesh

Bolivia

Brasile

Kenia

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

13 Aprile – Conflitto d’interessi: il controllo politico militare esercitato dal Nord – Gianni Caligaris

20 Aprile – La miseria nel mondo e le sue cause – Enrico Chiavacci

27 Aprile – Le città invivibili: luoghi della solitudine al Nord, agglomerato disumani al Sud – Raffaele Mantegazza

4 Maggio – Lungo le strade degli oppressi: la condizione della donna nel Sud del mondo – Maria Donata Rinaldi

11 Maggio – Il cammino della missione nella storia – Fidel Gonzalez

18 Maggio – Partire per…La missione oggi tra inculturazione e servizio – Efrem Tresoldi

Mettiamoci in viaggio con la mente e con il cuore! E’ un’esperienza umana in cui incontrare nuovi compagni di strada, per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare un nuovo linguaggio per dialogare con i popoli del mondo.

Anno 1996

Brasile

Centrafrica

India

Uganda

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

5 Aprile – Quanto vale una notizia del sud del mondo nel mercato dell’informazione – Enrico Chiavacci

12 Aprile – Unione Europea. una nuova forma di potere o un nuovo modo di cooperare con i Paesi del Sud – Aluisi Tosolini

19 Aprile – Creare una nuova autocoscienza di Chiesa per una nuova forma di missione – Meo Elia

3 Maggio – Oltre il buio. I motivi del fenomeno immigratorio, le difficili condizioni di vita e la speranza di ogni immigrato – Bruno Mioli

10 maggio – Il ritorno delle caravelle. Dagli altri continenti ricchezza e novità evangelica – Godfrey Onah  Angela de Jesus  Martino Kim

17 maggio – Una scelta di vita al nord o una scelta obbligata di morte al sud -Gianni Caligaris

 

Mettiamoci in viaggio con la mente e con il cuore! E’ un’esperienza umana in cui incontrare nuovi compagni di strada, per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare un nuovo linguaggio per dialogare con i popoli del mondo.

Anno 1997

Brasile

Perù

Zambia

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

4 Aprile – E lo chiamano sviluppo…Riflessioni sugli squilibri Nord/Sud – Graziano Zoni

18 Aprile – Con la fionda di Davide. I percorsi della finanza etica: strategie ed iniziative dalla parte dei più poveri – Gianni Caligaris

9 Maggio – Parlando di Dio. Il dialogo interreligioso momento di unità nella diversità – Marcello Storgato

16 maggio – Incontrare il mondo. Culture a confronto nel supermercato del pregiudizio – Antonio Nanni

23 maggio – Voci dalla missione. Valori della missionarietà per le nostre chiese locali – Giuliana Masini

30 maggio – Laici per la missione. Riscoperta dell’identità laicale nell’evangelizzazione – Ass. Comunità e Famiglia Milano

Mettiamoci in viaggio con la mente e con il cuore! E’ un’esperienza umana in cui incontrare nuovi compagni di strada, per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare un nuovo linguaggio per dialogare con i popoli del mondo.

Anno 1998

Brasile

Zambia

Corso di formazione alla mondialità e alla missionarietà

9 Gennaio – Pagata a caro prezzo: luci e ombre della globalizzazione – Aloisi Tosolini

16 Gennaio – Cittadini del mondo: culture a confronto fra nord e sud – Maurizio Certini

23 Gennaio – L’informazione come merce strategica: conoscere per capire il percorso della notizia – Giulio Albanese

30 Gennaio – Spettatori o costruttori di Pace? – Massimo Toschi

6 Febbraio – Una scelta di valori per costruire la giustizia: la famiglia aperta al mondo – Graziano e Paola Bernabei  Angela e Bruno D’Avanzo

13 Febbraio – La famiglia solidale: scelte pratiche per un futuro vivibile – Ilaria e Andrea Stella   Miriam e Ugo Biggeri

Mettiamoci in viaggio con la mente e con il cuore! E’ un’esperienza umana in cui incontrare nuovi compagni di strada, per andare oltre le apparenze, dentro la storia e le culture, per allargare il nostro orizzonte e imparare un nuovo linguaggio per dialogare con i popoli del mondo.

Anno 1999

Brasile

Sudafrica

Corso Mondialità

8 gennaio – Il Mercato ha vinto? Lo sviluppo distorto dell’economia mondiale – Andrea Giustini

15 gennaio – Io non sono razzista! (?) Per una presa di coscienza del razzismo – Sandra Landi

22 gennaio – Tra latifondo e inquinamento. Cosa resta della terra – Enrico Chiavacci

29 gennaio – Missione nella debolezza o debolezza della missione – Ernesto Viscardi

5 febbraio – Schiave dei nostri giorni. La prostituzione forzata – Mirta Da Prà Pocchiesa

12 febbraio – Il mondo cambia: e la missione? Per una nuova idea di missione – Gianni Colzani

Comunichiamo tra noi, fratelli, comunichiamo.

Diciamo la verità, contro ogni menzogna.

Gridiamo la speranza, contro ogni tristezza.

 

Uniamo le nostre bocche in un solo grido di giustizia al di sopra del mare dei vari mondi, al di sopra dei monti di tutte le strutture.

(Pedro Casaldaliga)

Anno 2000

Brasile

Kenia

Il futuro nasce alle nostre spalle. Recuperare le radici dell'uomo...

20 gennaio – …per aprire gli occhi sulle ingiustizie nel mondo – Mario Primicerio

27 gennaio – …attraverso la storia, le tradizioni e le culture – Bruno D’Avanzo

3 febbraio – …i colori di Carjbè a Salavdor Bahia, il cuore africano del Brasile – Antonella Annovazzi

10 febbraio – …nel suo rapporto con Dio: la teologia africana – Juvenal Ilunga Muya

17 febbraio – …per ricostruire una convivenza: il popolo Rom – Paola Del Bianco   Selma Cangi

24 febbraio – …leggendo il presente con gli occhi di Dio: storia, crisi, speranza nel libro dell’Apocalisse – Andrea Bigalli

Comunichiamo tra noi, fratelli, comunichiamo.

Diciamo la verità, contro ogni menzogna.

Gridiamo la speranza, contro ogni tristezza.

Uniamo le nostre bocche in un solo grido di giustizia al di sopra del mare dei vari mondi, al di sopra dei monti di tutte le strutture.

(Pedro Casaldaliga)

Anno 2001

Bolivia

Cameroun

Esperimenti per un mondo diverso

Nuovi fermenti dal basso

26 gennaio – Globalizzare i diritti. Le proposte della società civile a Porto Alegre – Graziano Zoni

2 febbraio – Un arcipelago di pace. Fermenti e proposte che sorgono intorno a noi – Lisa Clark

Religioni in cerca di pace

9 febbraio – L’Islam al plurale. Conoscere per superare i pregiudizi – Thomas Michel

16 febbraio – La profezia della pace. Una lettura dei principali documenti della Chiesa – Massimo Toschi

Percorsi di pace

23 febbraio – Il tribunale per la verità e la riconciliazione. La via del Sudafrica per uscire dall’apartheid – Anna Raffi

2 marzo – Nevè Shalom, Wahat as-Salam. Un’oasi di pace tra ebrei e palestinesi – Bruno Segre

Comunichiamo tra noi, fratelli, comunichiamo.

Diciamo la verità, contro ogni menzogna.

Gridiamo la speranza, contro ogni tristezza.

Uniamo le nostre bocche in un solo grido di giustizia al di sopra del mare dei vari mondi, al di sopra dei monti di tutte le strutture.

(Pedro Casaldaliga)

Anno 2002

Brasile

India

Sudafrica

Viaggiando s'impara che...

8 febbraio – …l’ingiustizia è causa di violenza. Una scoperta imprescindibile per costruire la pace – Aluisi Tosolini

15 febbraio – …le donne riscrivono una storia al femminile, costruendo la pace tra il peso della precarietà e la speranza dell’emancipazione – Elisa Kidanè

22 febbraio – …consumiamo troppo consumiamo male. Ripensare l’economia alla ricerca di strumenti per promuovere lo sviluppo sostenibile – Enrico Chiavacci

1 marzo – …la missione riflette sullo sviluppo. Le tappe attraverso le quali il mondo missionario è giunto alle attuali proposte – Gino Barsella

8 marzo – …il viaggio più lungo è dagli occhi al cuore. Il viaggio come metafora della relazione – Arnaldo De Vidi

15 marzo – …al ritorno qualcosa è cambiato. Percorsi concreti di riflessione e impegno per superare le ingiustizie nel mondo – Gruppo di associazioni fiorentine

Carissima, carissimo

10 anni di riflessione e di formazione sui temi della mondialità e della missionarietà parlando di globalizzazione e di sviluppo, di inculturazione del Vangelo e di dialogo tra le culture, di giustizia e di pace sono il nostro biglietto da visita.

Dal lavoro quasi pioneristico dei primi anni abbiamo visto crescere e maturare la sensibilità su questi temi fino ad arrivare agli importanti appuntamenti dei mesi scorsi a Firenze:

in ambito ecclesiale, i due convegni diocesani su Globalizzazione e Immigrazione e il convegno di “Sentinelle del mattino 2002”, che ha unito l’associazionismo cattolico in un documento comune sulla globalizzazione;

infine, espressione di molte anime, il Forum Sociale Europeo ha visto una partecipazione straordinaria in numero e qualità, nella quale leggo una diffusa consapevolezza e volontà di impegnarsi per la pace attraverso il superamento di disuguaglianze e ingiustizie che offendono le coscienze.

Crediamo, pur nel fiorire odierno di proposte, nella specificità di questo corso, che si ispira all’esperienza di tanti missionari che annunciano il vangelo condividendo la vita della gente comune e subendo con loro un mondo che, il più delle volte, cambia sulla testa dei poveri.

Anzi riteniamo che – insieme alla Scuola di pace proposta dalla Caritas – possa rappresentare il punto di riferimento ecclesiale di singoli e aggregazioni impegnati su questi temi.

Un’ultima cosa: da 10 anni ci sforziamo di guardare il mondo con gli occhi dei poveri. Da questa prospettiva si vede meglio quanto siano importanti e urgenti gli appelli della Chiesa a governare la globalizzazione e a porre il superamento delle disuguaglianze, il protagonismo dei poveri, la giustizia e la pace come obiettivi di uno sviluppo veramente umano.

Per promuovere più concretamente questo sguardo, anche quest’anno, offriamo ai partecipanti la possibilità di fare un viaggio in un paese del Sud del mondo per incontrare persone, entrare nelle case, visitare i luoghi frequentati dalla gente comune e condividereil lavoro missionario.

L’esperienza ci dice quanto valga l’incontro diretto con la realtà di povertà e di fede, di oppressione e di speranza, di miseria e di fraternità che si vive nelle chiese giovani.

d. Luca Niccheri – Direttore CMD Firenze

Anno 2003

Brasile

Cameroun

India

Viaggiando s'impara...la scoperta dell'altro

14 febbraio – A caro prezzo. L’economia al tempo della globalizzazione – Miriam Giovanzana

21 febbraio – Lo stupore della diversità. Accoglienza e rifiuto, chiusura e ascolto nell’incontro con l’altro – Aluisi Tosolini

28 febbraio – Non muri ma ponti. Culture e religioni in dialogo – Ivaldo Casula

6 marzo – Viaggiare ad occhi aperti, per un turismo rispettoso di persone, culture, ambienti – Roberto Brusadin

13 marzo – Vivere come stranieri. Esploriamo l’alterità nella Bibbia – Andrea Bigalli

20 marzo – Virtuale sarà lei! Internet spazio di incontro e di progettazione – Carlo Gubitosa

Carissima, carissimo,

anche quest’anno ti proponiamo un percorso di riflessione e di formazione sui temi della mondialità e della missionarietà coniugati nella realtà odierna di un mondo globalizzato.

E’ il nostro contributo a mantenere viva la riflessione sulle vie per una globalizzazione a vantaggio dell’uomo; in questo ci sentiamo incoraggiati del forte richiamo all’educazione alla pace contenuto nel messaggio del Papa del 1° gennaio.

Quest’anno il filo conduttore del corso è

LA SCOPERTA DELL’ALTRO

Troppo spesso reagiamo all’altro, al diverso, con reazioni dettate dalla paura: il sospetto, l’ostilità, il rifiuto, la demonizzazione.

Vogliamo tentare di ribaltare il meccanismo e imparare a guardare all’altro cercando di scoprirne la ricchezza e la bellezza: la pace passa dall’accoglienza dell’alterità. Tonino Bello amava dire che la pace è “la convivialità delle differenze”.

Ti proponiamo di scoprire l’altro nelle sue dimensioni economica, esistenziale, culturale, di incontro concreto, religiosa e di incontro telematico.

Per concludere: anche quest’anno offriamo ai partecipanti la possibilità coronare il corso con un viaggio in un paese del Sud del mondo. A questo proposito abbiamo elaborato due proposte diverse.

La prima è rivolta a chi cerca  una forte esperienza umana di incontro con culture e stili di vita così diversi dai nostri. per questa vi indirizzeremo ai circuiti del “turismo responsabile”.

La seconda sarà rivolta invece a chi, a tutto questo, vuole aggiungere la ricerca esplicita del Signore attraverso l’incontro con i poveri e l’esperienza delle chiese giovani. Questi viaggi li gestiremo direttamente appoggiandoci a realtà missionarie.

d. Luca Niccheri – direttore CMD Firenze

Anno 2004

Bolivia

Brasile

India

Viaggiando s'impara...la ricchezza delle culture

12 febbraio – A chi appartiene l’acqua? Non più un diritto fondamentale ma un bisogno gestito dal mercato – Rosario lembo

19 febbraio – I volti di Dio. Inculturazione come dialogo tra vangelo e culture – Giuseppe Franzelli

26 febbraio – Come i nemici diventano amici. Storia di un singolare percorso africano di violenza, conoscenza, accoglienza ad amicizia – Gabriele Bortolami

5 marzo – Viaggiare ad occhi aperti, superare folklore ed esotismo per incontrare luoghi e persone autentici – Aluisi Tosolini

12 marzo – Nella terra degli schiavi. Recuperare il passato per riscattare se stessi – Piero Sabatini

19 marzo – L’Ashram cattolico. Un ponte tra identità, culture e religioni diverse – Bernardino Cozzarini

Carissima, carissimo,

ti proponiamo anche quest’anno un percorso di formazione sui temi della mondialità e della missionarietà.

Il filo conduttore del corso è

LA RICCHEZZA DELLE CULTURE.

I missionari da tempo hanno imparato che ogni popolo e ogni cultura rappresenta un valore assoluto e che il Vangelo, a contatto di diverse culture, manifesta sfaccettature sempre nuove.

Cercheremo di offrire uno spaccato di questa ricchezza, senza timore di entrare in una chiara e serena polemica con le concezioni che riducono il cristianesimo a religione dell’occidente dimenticando la sua cattolicità (universalità).

Ti segnaliamo la missione come una scuola qualificata per imparare a rapportarsi a diverse culture sia nel breve tempo di un viaggio che in una ben più impegnativa convivenza interculturale.

Voglio poi aggiungere che con questo corso anno dopo anno ci sforziamo di mantenere viva, dentro e fuori la Chiesa, la riflessione sulle vie per una globalizzazione a vantaggio dell’uomo.

Infine un’ultima cosa: anche quest’anno offriamo ai partecipanti la possibilità di coronare il corso con un viaggio in un paese del Sud del mondo.

E’ tutto. Ti aspettiamo.

 d. Luca Niccheri, direttore CMD Firenze

Anno 2005

Bolivia

Cameroun

Turchia

Viaggiando s'impara...oltre le frontiere

18 febbraio – Nuove e vecchie frontiere. Nell’era della globalizzazione, dove le frontiere sembrano svanire, nascono nuove demarcazioni: violente, inique, arbitrarie – Giuseppe Lanzi

25 febbraio – La frontiera politica. Qualcosa si muove all’ombra del muro tra Israele e Palestina – Maria Grazia Enardu

4 marzo – La frontiera religiosa. Religioni frontiere dei popoli: dall’intolleranza al dialogo – Marco Dal Corso

11 marzo – La frontiera del viaggiatore. varcare le frontiere, superando il limite del sé, per scoprire l’altro e l’altrove – Luciano Del Sette

18 marzo – La frontiera economica. Nel mercato globale le frontiere valgono solo per i poveri? – Monica Di Sisto

25 marzo – La frontiera varcata. Quante frontiere deve oltrepassare l’immigrato? – Geneviève Makaping

Carissima, carissimo,

ti proponiamo anche quest’anno un percorso di formazione sui temi della mondialità e della missionarietà.

Il filo conduttore del corso è

OLTRE LE FRONTIERE

Il concetto del “limes”, con i caratteri tipici delle frontiere: provvisorietà (i confini mutano), violenza (si tengono le persone dentro o fuori con la forza), iniquità (siamo diversi di fronte alle frontiere), spazio di incontro (il “limes” separa, ma anche unisce). Nel mondo della globalizzazione si stanno aprendo nuove linee di demarcazione che non si limitano al confine inteso come limite politico fra stati. Proprio per questo motivo ci proponiamo di declinare questo tema sotto diversi tagli: economico, religioso, politico, umano. Questo nostro percorso tra le frontiere di oggi ci condurrà a riflettere sulle contraddizioni e le ingiustizie che le caratterizzano fino a ipotizzare nuove possibilità e modi di affrontarle e gestirle.

Anche quest’anno offriamo ai partecipanti la possibilità di coronare il corso con un viaggio in un paese del Sud del mondo. L’esperienza ci insegna quanto valga l’incontro diretto con la realtà di povertà e fede, di oppressione e di speranza, di miseria e di fraternità che si vive nelle chiese giovani.

Ti aspettiamo.

Centro Missionario Diocesano Firenze

Anno 2006

Congo

Ecuador

Guatemala

Viaggiando s'impara...oltre la paura

17 febbraio – Dove andremo a finire? Paura ed insicurezze di un Nord che deve fare i conti con un Sud – Lorenzo Guadagnucci

24 febbraio – Conflitto Israelo-Palestinese. vivere insieme nella pace o vivere insieme nella paura? – Maria Grazia Enardu

3 marzo – Islam da temere o Islamici da incontrare? Superare i luoghi comuni per superare la paura – Fabio Corazzina

10 marzo – Con la bussola in tasca. Esplorare noi stessi, viaggiando nella diversità – Luciano Del Sette

17 marzo – Immigrati tra noi. Si lotta contro la paura con il sapere, non con la forza o con una paura ancora più grande – Edgar Serrano

24 marzo – Un altro mondo in costruzione. intraprendere nuovi percorsi per superare il limite della paura – Luca Gaggioli

Carissima, carissimo,

anche quest’anno ti proponiamo un percorso di formazione sulle tematiche della mondialità e missionarietà.

Nei nostri incontri vogliamo riflettere su di un sentimento diffuso che serpeggia nelle nostre città ed intorno a noi: la paura.

Nelle parole e negli atteggiamenti della vita quotidiana si manifesta in modi diversi per sfociare nella crescita dell’individualismo e spingere la persona a chiudersi in se stessa ed a rifugiarsi nel privato.

Ecco quindi la paura di ciò che non si conosce, del diverso, la paura nei confronti degli immigrati, dell’Islam: paura spesso causata dalla non conoscenza e fomentata dai media che solitamente ci offrono informazioni parziali, frammentarie, nelle quali viene esaltato il sensazionalismo. Ecco la paura di perdere i propri privilegi e il proprio benessere.

Ma la paura si può affrontare ed il primo passo è partire dalla conoscenza, per poi superare l’illusorio senso di sicurezza che ci danno le vecchie abitudini; capire che bisogna andare

OLTRE LE PAURE

per seguire percorsi diversi nella propria quotidianità e per camminare insieme in modo solidale.

Ti aspettiamo.

Maria Chiara Pallanti, vicedirettrice CMD Firenze

Anno 2007

Cameroun

Israele

Uganda

Viaggiando s'impara...oltre i luoghi comuni

9 febbraio – Tra Nord e Sud: meccanismi economici e politici causa di ingiustizia e povertà – Monica Di Sisto

16 febbraio – Una nuova idea di missione per il nostro tempo – Gabriele Bortolami

23 febbraio – Il controllo dell’opinione pubblica mondiale nel mercato dell’informazione – Giulio Albanese

1 marzo – Immigrazione: una scelta obbligata per sopravvivere diventa incontro tra mondi diversi – Haram Sidibe

8 marzo – Viaggiare leggeri: lasciare a casa se stessi per sperimentare l’altro e l’altrove – Andrea Bigalli

15 marzo – L’alfabeto della sostenibilità: consumi e scelte quotidiane per costruire giustizia – Marinella Correggia

Carissima, carissimo,

quest’anno il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il 15° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della globalizzazione, giustizia, pace, inculturazione del vangelo, co-operazione tra chiese, dialogo tra culture.

Negli anni la metodologia con cui abbiamo lavorato è cambiata seguendo le evoluzioni della realtà sociale, politica ed economica, mantenendo però sempre il punto di vista del Sud del mondo attraverso le riflessioni di missionari, volontari, studiosi, testimoni.

Il filo conduttore di questo 15° corso è

OLTRE I LUOGHI COMUNI.

Vogliamo approfondire i luoghi comuni, le frasi fatte, quasi slogan che si trovano nell’approccio di tante persone nei confronti del Sud del mondo, luoghi comuni spesso causati anche dalla superficialità con cui i nostri mezzi di comunicazione affrontano certe tematiche.

Abbiamo iniziato provocatoriamente proprio da queste frasi ponendole prima del titolo di ogni incontro. L’obiettivo è proprio quello di partire da un atteggiamento negativo, per poi arrivare ad una riflessione costruttiva, E alla presa di coscienza che un mondo diverso è veramente possibile.

Ti aspettiamo

Centro Missionario Diocesano

Anno 2008

Bolivia

Burkina Faso

Guatemala

Viaggiando s'impara...il senso delle parole

28 febbraio – Le parole inascoltate del sud del mondo – Pablo Sartori

7 marzo – Le parole tradite nel linguaggio dei mezzi di comunicazione – Giulio Albanese

14 marzo – Israele e Palestina. Le parole bandite con le armi – Maria Grazia Enardu

21 marzo – Il bagaglio del viaggiatore occhi, orecchie e cuore – Amedeo Cristino

28 marzo – Le Parole di Dio – Cristina Caracciolo

4 aprile – Cercando l’anima di un popolo nelle sue parole. Gli Indios Guaranì del Chaco Boliviano – Ivano Nasini

Carissima, carissimo,

il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 16° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

L’incontro con missionari, testimoni e studiosi del Sud del mondo ci ha dato la possibilità, anno dopo anno, di conoscere nuove realtà ed esperienze e di ascoltare voci qualificate che difficilmente trovano spazio sui mezzi di comunicazione di massa, ma anche la possibilità di relazionarci con un pubblico partecipe e attento. Da questo dialogo sono nate iniziative collaterali interessanti quali incontri di approfondimento e cicli tematici.

Il filo conduttore di quest’anno è

IL SENSO DELLE PAROLE.

Le parole che vengono tradite nel loro significato(quale guerra può dirsi umanitaria?) strumentalizzate per trasmettere messaggi fuorvianti (allarme invasione immigrati); le parole come espressione profonda di una cultura e di un popolo; la Parola che guida i nostri passi verso un Dio relazione; le parole che nessun orecchio sembra percepire.

 

Un percorso per riflettere su uno degli strumenti più importanti che abbiamo a disposizione, indispensabile per poter contribuire alla costruzione di un mondo di pace e giustizia.

Ti aspettiamo

Centro Missionario Diocesano

Anno 2009

Bolivia

Brasile

Viaggiando s'impara...una terra da abitare e da vivere

20 febbraio – Grido dei poveri, grido della terra. Il degrado del pianeta scaricato sugli ultimi – Marino Ruzzenenti

27 febbraio – Romero: il coraggio dell’annuncio la forza del martirio – Giovanni Munari

6 marzo – L’acqua nel Sud del mondo. Tra emergenze e diritti umani – Roberto Sensi

13 marzo – Viaggiare in punta di piedi, superando l’impatto ambientale e culturale del turismo – Lorenzo Ridi

20 marzo – Pace con il Creato, pace tra gli uomini: la salvaguardia dell’ambiente nella Bibbia – Cristina Caracciolo

27 marzo – E’ tempo di scelte: tutelare il pianeta nella nostra quotidianità – Sabrina Sganga

Il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 17° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Il filo conduttore di quest’anno è la salvaguardia dell’ambiente declinato secondo la frase “se vuoi coltivare la pace custodisci il creato” che Benedetto XVI ha utilizzato nelle sue riflessioni per la Giornata Mondiale della Pace.

La nostra Terra è ormai intaccata da fenomeni come cambiamento climatico, desertificazione, inquinamento dei fiumi e delle falde acquifere, degrado delle aree agricole, perdita della biodiversità, disboscamento…A questi si deve aggiungere l’aumento dei profughi ambientali, i conflitti legati all’accesso delle risorse naturali, questioni che hanno un profondo impatto sui diritti umani come l’alimentazione, la salute, lo sviluppo.

La costruzione di un mondo più giusto, la realizzazione di un tempo di pace passa dalla salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. Si costruisce giorno dopo giorno a partire dalle scelte politiche delle istituzioni governative, dall’impegno delle comunità locali, dal nostro stile di vita.

Centro Missionario Diocesano.

Anno 2010

Bolivia

Burkina Faso

Cameroun

Viaggiando s'impara...ad affrettarsi lentamente

5 marzo – Il tempo di uno sguardo…volgere lo sguardo intorno a noi, dal territorio al mondo in cui viviamo, per imparare a conoscerlo – Gianni Caligaris

12 marzo – Il tempo di scegliere…gruppi d’acquisto e reti di economia solidale per costruire nuove relazioni – Andrea Saroldi

19 marzo – Il tempo di Dio…il viaggio nella Bibbia come tempo di incontro e relazione – Benedetta Rossi

26 marzo – il tempo di un saluto…fermarsi ad ascoltare l’altro, il diverso da noi. Il dialogo con l’islam – Jihad Youssef

2 aprile – Il tempo di tutto il mondo…viaggiare con i piedi, ma soprattutto con la mente e il cuore. Il cammino di Santiago – Massimo Cardoni

9 aprile – il tempo di un clic…per non lasciarsi fagocitare dalla tecnologia ed orientarsi nel mare dell’informazione – Giacomo Alessandroni

Il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 18° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Il filo conduttore di quest’anno si può riassumere facilmente con l’antico motto di Cosimo I de’Medici: “Festina lente” ovvero “Affrettati lentamente”.

Il mondo in cui viviamo è caratterizzato da una tecnologia sempre più presente ed incombente nelle nostre vite, da un bombardamento di immagini, sollecitazioni, notizie, La fretta è una costante nelle nostre giornate e la superficialità spesso segna le relazioni umane. Il consumismo è lo stile dei nostri acquisti e non solo, come anche l’usa e getta.

In questo contesto è necessario rallentare, imparare a vivere il nostro tempo vivendo il momento presente, tessere nuove relazioni con il prossimo, spaziare con lo sguardo intorno a noi per gustare la bellezza del creato.

E’ necessario riscoprire il valore della lentezza.

Centro Missionario Diocesano

Anno 2011

Bolivia

India

Turchia

Viaggiando s'impara...a mettersi in gioco

25 febbraio – Formare ad una cittadinanza responsabile. Rileggere oggi Don Milani – Luca Toschi

3 marzo – Una società senza futuro. Istruzioni per uscire da un presente senza sogni – Daniele Barbieri

10 marzo – Educare al rispetto e alla responsabilità. La legalità come fondamento della cittadinanza attiva – Alessandra Pastore

17 marzo – Cittadini del mondo. Il viaggio come esperienza di partecipazione – Fabio e Giulia Cento

24 marzo – Città prestate e non possedute. Il bene comune illuminato dalla Parola di Dio – Rosanna Virgili

31 marzo – La partecipazione dei laici nella chiesa: una nuova ministerialità – Valentino Bulgarelli

Il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 19° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Il filo conduttore di quest’anno è la partecipazione.

Nelle nostre città, tra la gente si percepisce un atteggiamento negativo e spesso purtroppo menefreghista: c’è la crisi, l’economia va a rotoli, la politica è ripugnante e i politici ancora di più, non vale la pena interessarsene. in città o nel proprio territorio le strutture comuni sono abbandonate al degrado e nessuno si preoccupa di utilizzarle con rispetto. le regole sono diventate un optional…

Serve un’inversione di rotta, un bagno di energia positiva e di speranza. Occorre ricominciare a lavorare sulla partecipazione, sul coinvolgimento che viene chiesto ad ognuno di noi per costruire il bene comune, quella che viene definita cittadinanza attiva, che comporta senso di responsabilità nei confronti degli altri e del territorio in cui viviamo. in pratica l’I CARE di don Milani

Centro Missionario Diocesano

Anno 2012

Bolivia

Brasile

Sudafrica

Viaggiando s'impara...a sognare il futuro

2 marzo – Sognare il futuro per progettare un mondo diverso – Daniele Barbieri

9 marzo – Il sogno come antidoto all’indifferenza: i nuovi stili di vita – Andriano Sella

16 marzo – Sogni realizzati dal nord al sud del mondo – Interventi vari

23 marzo – Il sogno di Dio: chiamati alla missione – Carlo Uccelli, Bruno Pistocchi

6 aprile – I sogni degli altri: le speranze dei popoli del sud del mondo e degli immigrati – Aldo Skoda, Anna Maria Tedde

13 aprile – Il sogno dei giovani: costruire il futuro con uno sguardo sul mondo – Alex Zappalà

Il Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 20° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Il filo conduttore di quest’anno è “sognare il futuro..”

La crisi che stiamo vivendo pesa sulle spalle della gente, appesantisce il cammino, rende difficile alzare gli occhi per guardare il futuro. E invece dobbiamo sognarlo questo futuro, dobbiamo recuperare la capacità di immaginarlo per poterlo progettare e poi costruire giorno dopo giorno.

Ecco perché vogliamo parlare di sogni: di quelli dei popoli del Sud del mondo, degli immigrati, dei giovani. Vogliamo parlare del sogno di Dio che parla ad ognuno di noi. Vogliamo parlare dei nostri sogni.

Solo così possiamo uscire da questa nebbia che ci impedisce di guardare oltre. per progettare un mondo diverso.

Centro missionario Diocesano

Anno 2013

Camerun

Viaggiando s'impara...l'ascolto

1 marzo – Recuperare la capacità di ascolto per costruire un mondo diverso – Elisa Kidanè

8 marzo – L’arte di saper ascoltare una modalità di relazione – Stefania Tassotti

15 marzo – In ascolto del grido della Terra. La custodia del creato come stile di vita – Adriano Sella

22 marzo – Aprire il Libro per ascoltare Dio – Andrea Palamides

29 marzo – Viaggiare in punta di piedi per ascoltare con i cinque sensi – Amedeo Cristino

5 aprile – Solo guerre, tragedie, carestie? In ascolto della bellezza del Sud del mondo – Pierre Kabeza

Il Corso di formazione alla Mondialità e Missionarietà raggiunge il suo 21° anno continuando un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra le culture.

Il filo conduttore di quest’anno è “l’ascolto”.

Ascoltare non è più un atteggiamento spontaneo attraverso cui ci relazioniamo con l’esterno.

Concentrati su noi stessi non ci sembra importante ascoltare i bisogni del mondo. Non abbiamo pazienza per ascoltare le persone che incontriamo lungo le nostre giornate. Non ci interessa ascoltare chi è diverso. Il Sud del mondo non ha voce per noi.

Dobbiamo invece recuperare la capacità di ascolto. imparare nuovamente ad ascoltare per costruire un mondo migliore. Un mondo in cui non ci sia solo il clamore di tante voci sovrapposte guidate dal desiderio di salvaguardare prima di tutto se stessi. ma anche il silenzio di chi desidera ricominciare ad ascoltare.

Centro Missionario Diocesano

Anno 2014

Brasile

Ciad

Guatemala

Viaggiando s'impara...ad abitare il confine

7 marzo – Viaggiando s’impara…ad abitare i confini – Aluisi Tosolini

14 marzo – I confini tra religioni e culture, non solo luogo di separazione ma anche di incontro – Marco Bontempi

21 marzo – Superare il confine dentro di noi 1/Superare il confine dentro di noi 2 – Giuseppe Crea

28 marzo – Il progetto di Dio nella Bibbia, capace di oltrepassare i confini ristretti del nostro essere – Marinella Perroni

11 aprile – Un limite invisibile ma più vincolante di quello geografico: il confine economico – Ugo Biggeri

18 aprile – La città mondo: spazio frammentato e dai mille confini, spazio da abitare nella relazione – Andrea Bigalli

“Viaggiando s’impara…ad abitare il confine”. Questo è il tema del 22° Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà, un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Il quadro in cui stiamo vivendo in questi anni è quello del villaggio globale, affiancato dalla città mondo, in cui si concentra il 50% della popolazione mondiale, dove abbiamo luoghi di èlite e luoghi di scarto. Il rapporto tra centro e periferia non dipende più solo da fattori geografici, ma viviamo continue situazioni di frontiera, condizione che può essere luogo di opposizione, ma anche di incontro.

In questo contesto abitare il mondo significa immergersi nel territorio, viverlo consapevolmente e con atteggiamento solidale. Se utilizzeremo uno sguardo nuovo, saremo capaci di abitare tempi, spazi e luoghi, di far percepire la nostra presenza, abitare per esserci, dove la parte importante del termine è la particella -ci.

Centro Missionario Diocesano

Anno 2015

Brasile

Viaggiando s'impara...che nessuno è straniero

27 febbraio – Straniero. Superare i luoghi comuni per accogliere la diversità – Daniela Pompei

5 marzo – Esplorare l’alterità nella Bibbia – Carlo Bazzi

12 marzo – Non muri ma ponti: in dialogo con l’Islam – Andrea Trentini

2 aprile – Raccontare l’India

9 aprile – Albania: nella terra delle aquile – Sara Capelli

16 aprile – Vite sospese: da Palermo a Lampedusa – Comunità La Zattera

“Viaggiando s’impara…che nessuno è straniero”. Questo è il tema del 23° Corso di Formazione alla Mondialità e Missionarietà, un percorso educativo di riflessione sulle tematiche della cooperazione tra le chiese, giustizia, pace, sostenibilità, inculturazione del Vangelo, stile di vita, dialogo tra culture.

Tutti siamo considerati “stranieri” da qualche parte, dobbiamo trattare lo straniero come vorremmo essere trattati noi stessi, sfidando l’intolleranza. Nessuno lascia la propria casa senza una ragione: alcuni fuggono da persecuzioni, violenze o sfruttamento, altri a causa di disastri naturali e altri ancora spinti dal desiderio di cercare una vita migliore per la propria famiglia.

Tutte le persone hanno diritto alla dignità e al rispetto in quanto esseri umani. Accogliere lo straniero a volte richiede coraggio, ma le gioie e le speranze nel farlo superano di gran lunga i rischi e le sfide.

Siamo chiamati a costruire ponti tra noi e gli stranieri. Non solo ad accoglierli, ma anche ad ascoltarli in profondità e a promuovere la comprensione e l’accoglienza nelle nostre comunità.

Centro Missionario Diocesano

Anno 2016

Albania

India

Palermo-Lampedusa