Pam e Fao lanciano un progetto a sostegno degli agricoltori nell’est del Congo. Il progetto vede come protagoniste le donne: integrare i gruppi più vulnerabili come i rimpatriati e le donne può essere un modo per contribuire ad uno sviluppo economico e sociale.

Questo articolo è stato pubblicato su: Comboni FEM On Line. Qui vi proponiamo solo alcuni estratti.

Il Programma alimentare mondiale (Pam) e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao) hanno lanciato un innovativo progetto congiunto per ricostruire i mezzi di sussistenza degli agricoltori nell’est della Repubblica democratica del Congo dando potere alle donne, sostenendo gli agricoltori e aiutando a costruire la pace tra le comunità. Il tutto grazie a un contributo di 35 milioni di euro da parte del popolo tedesco.

Questa scelta da un lato vuole sviluppare l’empowerment economico delle donne, dall’altro vuole costruire strumenti di prevenzione dei conflitti per offrire un futuro più luminoso anche dal punto di vista sociale…

La nostra vuole essere solo una WEB Rassegna Missionaria e ci limitiamo alla pubblicazione di alcuni estratti. Il lavoro vero, fatto dagli autori dell’articolo, è giusto leggerlo sul sito per il quale è stato scritto: Comboni FEM On Line.