Cattedrale gremita per l’incontro-testimonianza del card. Comastri su Madre Teresa. Il presule ha donato una reliquia della santa alla Diocesi. Taglio del nastro per le mostre allestite al Cassero Senese. Musica, intrattenimento e messaggi di bellezza da piazza Duomo per la serata «E’ bello sperare»

«Madre Teresa è stata la finestra attraverso la quale Dio si è affacciato sul mondo». E’ stata questa una delle pennellate più suggestive che il cardinale Angelo Comastri ha regalato sabato pomeriggio alle tantissime persone che, nella Cattedrale di Grosseto, hanno partecipato all’incontro che ha aperto ufficialmente la «Settimana della Bellezza», l’evento di cultura e di fede promosso dalla diocesi di Grosseto in collaborazione con Avvenire, Luoghi dell’Infinito, fondazione Crocevia e con la coorganizzazione del Comune.

Il presule, originario di Sorano, già vescovo di Massa Marittima-Piombino e arcivescovo di Loreto ed attualmente vicario del Papa per la Città del Vaticano, ha ripercorso – pescando nei tanti ricordi di contatti diretti avuti con la Madre – l’itinerario umano e spirituale di questa piccola donna di origini Albanesi

Leggi tutto l’Articolo su ToscanaOggi: Grosseto, inizio alla grande per la «Settimana della bellezza»